Linfodrenaggi o rieducazione flebolinfologica

Il linfodrenaggio manuale (LFM) é una particolare tecnica di terapia manuale che ha l'obiettivo di stimolare e riequilibrare il sistema drenante che, per varie ragioni, é stato alterato.

Come per ogni approccio terapeutico anche in questo campo esistono varie scuole e pratiche ed il professionista opera una sintesi in base all’esperienza ed ai protocolli più efficaci.
La metodica del Linfodrenaggio Manuale / Drenaggio Linfatico Manuale si rivolge a persone con problemi al sistema di trasporto linfatico in particolare ai soggetti colpiti da:

  • Patologia conseguente all'asportazione di linfonodi (ad es. dopo un'intervento di mastectomia, rimozione di linfonodi per tumore alla prostata, all’utero, per melanoma).
  • Alterazioni del sistema linfatico circolatorio: dove c'è una difficoltà dei vasi linfatici, che provoca un accumulo di tossine nell'organismo, in genere c'è anche un disturbo della circolazione venosa, con ristagno di liquidi e gonfiore. La tecnica del Linfodrenaggio Manuale promuove la funzionalità dei vasi linfatici liberandoli dalle tossine, ristabilendo la corretta circolazione.
  • Patologie ortopediche: per ridurre l'edema in seguito a traumi, interventi chirurgici, uso di gessi
  • Patologie reumatologiche: riduzione gonfiore articolare e dell'edema da stasi
  • Cellulite: una delle indicazioni per cui è più conosciuto. Elimina l'edema (ovvero la componente liquida) che costituisce la parte più evidente del problema.
  • Ustioni: aiuta a migliorare l'aspetto della cicatrice e cerca di ristabilire l'ossigenazione dei tessuti.
  • Cicatrici: favorisce il processo di cicatrizzazione, sia esso normale o patologico. Il trattamento va iniziato precocemente. I movimenti Drenaggio Linfatico Manuale favoriscono la soluzione dell'edema e l'eliminazione dei detriti cellulari che potrebbero inibire o ritardare il processo di cicatrizzazione.
  • Menopausa e sindrome premestruale: riduce la ritenzione di liquidi e riequilibra l'attività del colon, (caratteristiche di queste fasi della vita di una donna)
  • Colon pigro: stipsi e alterazioni del ritmo intestinale
  • Difese immunitarie: favorisce le difese naturali dell'organismo agendo sulla stimolazione della produzione dei linfociti (le cellule che ci proteggono da virus e batteri)
  • Patologie otorinolaringoiatriche: sinusiti croniche
  • Chirurgia plastica: nel post intervento per il riassorbimento dell’edema per ripristinare una corretta circolazione.
  • Malattie dermatologiche: acne, couperose
  • Gravidanza e problematiche dell'allattamento: ragadi del capezzolo e ingombri mammari
  • Strappi muscolari e lesioni muscolari
  • Dopo lo sport: favorisce l'eliminazione dell'acido lattico in eccesso. Le sedute devono essere molto curate e prevedono tempi specifici in funzione del tipo di problema (edema linfatico o di varia natura, distorsioni, esiti di mastectomia o interventi chirurgici, cellulite e medicina estetica etc.)